La Rassegna in Dettaglio 2018

 

Centro Iniziativa Culturale “EL CANFIN” presenta:

TEATRO AL MULINO

Rassegna di teatro amatoriale

 

Sabato 3 novembre, ore 21.15

Amici del Teatro di Pianiga - VE

“ANCORA SEI ORE”

di Davide Stefanato – Regia di Davide Stefanato

 

Antonio, burbero contadino della provincia padovana, vive gli ultimi anni della sua vecchiaia in compagnia della sua badante emiliana Lorella che lo accudisce con cura, nonostante i continui battibecchi. Tutti i parenti aspettano la sua dipartita per spartirsi l'eredità che consiste in una bella casa lasciata dai genitori in custodia ad Antonio. Una volta raggiunto l'aldilà, Antonio accetta un'allettante proposta ricevuta da Dio in persona: avere la possibilità di scendere sulla Terra per altre sei ore, per dirimere le questioni nate fra i parenti per accaparrarsi la casa in eredità. Da qui una serie di tragicomiche scene in cui i vari personaggi coinvolti scoprono il loro vero lato negativo, si tolgono la maschera inconsapevolmente, complice un artificio divino che Antonio manovra alla perfezione impossessandosi della loro anima... il finale a sorpresa è davvero inaspettato.

 

 

Sabato 10 novembre, ore 21.15 

CIC "El Canfin" di Baricetta  

“VILLA ARTEMISIA” 

di Velise Bonfante - Regia di Gianni Rossi

 

La Contessa Artemisia, facoltosa nobildonna, parte per una crociera sul Nilo affidando per due settimane la sua villa e la supervisione dei lavori di ristrutturazione alle cure del maggiordomo Fedele e della cameriera Mafalda.

Tra gli operai che lavorano in giardino Mafalda riconosce Giordano, una vecchia fiamma che molti anni prima l’aveva lasciata in malo modo. Spinta dal desiderio di rivalsa decide di fingersi la padrona di casa senza curarsi delle conseguenze e dei consigli di Fedele che suo malgrado è costretto ad assecondarla.

Nel frattempo Ortensio, il figlio della Contessa, si trova alle prese con una cacciatrice di dote conosciuta in chat e presentatasi a sorpresa alla sua porta. Per sfuggire alla corte della ragazza e accertarsi delle sue reali intenzioni si finge un semplice servitore.

Gli scambi di ruolo e le innumerevoli bugie innescano una serie di equivoci e fraintendimenti che coinvolgono poco a poco tutti coloro che si trovano a frequentare la villa per svariate ragioni.

A complicare la situazione c’è l’inaspettato ritorno della vera Contessa…

 

 

 Domenica 11 novembre, ore 17.00 

Giovani CIC "El Canfin" di Baricetta

“APERITIVO CON DELITTO”

Pomeriggio conviviale animato dall'atto unico

 

C'era una volta, ma c'era davvero, un cercatore d'oro che sotterrò un tesoro da 20 milioni di dollari. Nel 1825 Thomas J. Beale, questo è il suo nome, affidò ad un amico i tre crittogrammi che custodivano il suo segreto, e poi partì per non tornare mai più.

Sessant’anni dopo i tre crittogrammi misteriosi furono pubblicati e la storia  di Beale resa nota. Si venne così a sapere che nel secondo crittogramma Beale aveva descritto il tesoro stesso e quanto valeva, nel terzo aveva indicato gli eredi e le loro ripartizioni, e nel primo dei crittogrammi misteriosi aveva descritto il luogo esatto dove il tesoro si trovava. Questo primo crittogramma non è mai stato svelato.

Per oltre un secolo i cacciatori di tesori e i crittanalisti hanno fatto innumerevoli tentativi di svelare questo mistero, risolvere il primo crittogramma di Baele ed entrare in possesso dell’oro. Finora senza alcun successo… 

 

 

Sabato 17  novembre, ore 21.15

Compagnia Teatrale Le Acque Mosse di Battaglia Terme (PD)

“I PELLEGRINI DE MAROSTEGA”

di Libero Pilotto - Regia e adattamento di Sandro Cappellozza

 

La vicenda è ambientata alla fine dell’ottocen­to nella cittadina di Marostica.

I protagonisti sono i componenti della famiglia Bondiola: Giacinto e Felicita, i capostipiti.

Da sempre ferventi cattolici e praticanti, torna­no da un pellegrinaggio da Roma con il segreto intento di riportare sulla retta via la loro figlia Giovanna sposa felice, “purtroppo”, del giovane e brillante avvocato Alfredo, uomo dalle idee profondamente progressiste e liberali.

L’arrivo a Marostica di una straniera, la vienne­se Lory Zimmermann, stravolge completamen­te gli eventi, mettendo soprattutto in grave pe­ricolo il tranquillo menage familiare dei giovani sposini.

Tutto il paese si mette in moto: chiacchere, so­spetti, testimonianze… tutti hanno qualcosa da raccontare fino al sorprendente finale...

 

 

Sabato 24  novembre, ore 21.15

Compagnia Teatrale I 7 Moli Ars Et Bonum di Polesella (RO)

“AMORE...AMORE...A MORE TANTA ZENTE

OVVERO "COM TUTTO IL BENE CHE TI VOGLIO”

di Luciano Lunghi - Regia di Massimo Mazzetti

 

Allegra commedia di Luciano Lunghi che ricorda per certi aspetti la pochade, quel genere di commedia nata a Parigi nell’Ottocento, dove i colpi ad effetto e gli intrighi si reggono su un canovaccio di sentimenti contrastanti. Affronta, con sottile ironia, problematiche quali la crisi di coppia, la morte e la freddezza della nostra società difronte ad essa. Allo scopo di mettere fine ai continui litigi con moglie e suocera, Mauro, con l’aiuto dell’amico medico, organizza un piano che farebbe impallidire qualsiasi terapista di coppia. Ma chi gioca col fuoco (e con le donne!!) spesso resta scottato. Nella vicenda si susseguono diversi personaggi che all’apparenza possono sembrare macchiette umoristiche ma in realtà sono espressione dell’odierna società.

 

 

  Presso il Centro Civico “il Mulino”

Vicolo Einaudi - Baricetta

 

INFO:  340 1045590