Autori 2016

 

PAGINE d'AUTORE

Serate incontro con gli autori locali

 

Mercoledì 28 settembre 2016 - ore 21.00

Monica Stefani

ALL'OMBRA DEL SALICE

- Piazza Editore –

 
 

Come mai i maschi sono così spudoratamente diversi dalle bambine?   E perché i grandi non capiscono niente di niente? Le risposte stanno nascoste nel percorso che si compie tornando al tempo e ai luoghi dell’infanzia ,anche se quel tempo è irrimediabilmente concluso e quei luoghi scomparsi , come è scomparso il salice sotto la cui ombra l’infanzia è trascorsa. Un racconto ironico e nostalgico per ritrovare il piccolo cuore dei bambini.

   

Mercoledì 5 ottobre - ore 21.00

MUSICHE TRADIZIONALI IN POLESINE    

A cura di Paola Barzan

- Coedizione Minelliana e Squilibri, Roma -

 

Canti e testimonianze di vita raccolte da Sergio Libwerovici nel Delta, a cura di Paola Barzan con saggi di Chiara Crepaldi, Flavio Giacchero e Paolo Rigoni.

Sarà  presente, insieme agli autori, la Compagnia dla Vècia di Ca Mello che sottolinea  la serata con i canti della tradizione del tempo.

 

   

Mercoledì 12 ottobre - ore 21.00

Giorgio Minotti 

PER EMILIA - CASA CHOPIN E LA VOCAZIONE PER LA BELLEZZA

- Zecchini Editore – 

 

Che cos’è, dunque questa Bellezza? E’ un’idea, per la mia mente, indefinibile, ineffabile: la si può solo sperimentare. Essa possiede una forza capace di stravolgere l’esistenza e di annunciare a me, che appartengo a questo mondo con la mia carne, le mie ossa, i miei nervi e i miei visceri, che sono anche parte di un Disegno Superiore, di cui essa è rivelazione.

La Bellezza è uno stato, una condizione insita nella Natura, che è stata creata perfetta da Dio e si trova nell’Uomo in quanto parte della Natura. E’ stata data anche a noi la facoltà di completare, questo immenso disegno e quando la nostra creatività si pone in armonia con tutto il resto ci è consentito di provare (e di far provare) questa sensazione sublime.

Di fronte alla Bellezza la paura della nostra solitudine nell’Universo viene spazzata via, perché Essa è la testimonianza incorruttibile ed inesauribile di una Presenza che l’ha lasciata in noi come segno del suo Amore infinito.